UNA GEMMA DI SPERANZA

La cooperativa NewHope

“Non c’è cosa più bella, miracolo più grande che vedere fiorire quei volti, puliti, rigenerati perché semplicemente amati!”

Suor Rita Giaretta

CASA RUT

Dal 2004

Siamo tessitrici di
nuove speranze

Nel 1995 tre suore Orsoline del S. Cuore di Maria, arrivate a Caserta da Vicenza, hanno dato vita al centro di accoglienza “Casa Rut” per prendersi cura di donne, soprattutto migranti, sole o con figli piccoli in situazioni di sfruttamento e condizioni di precarietà sociale e umana. Nel maggio 2004 Casa Rut dà vita alla Cooperativa Sociale NewHope,  una sartoria etnica, in cui le donne migranti possono riappropriarsi della propria dignità attraverso il lavoro, i rapporti di autentiche relazioni umane con i numerosi volontari che supportano il progetto, la pratica della lingua in un contesto di apprendimento accogliente.

 La Cooperativa è sorta dal bisogno di superare le troppe forme assistenziali che si sono sviluppate intorno al fenomeno migratorio ma che non liberano le persone,  e non restituiscono piena dignità a chi ha vissuto sulla sua pelle  quella forma di schiavitù che è la ‘tratta degli esseri umani’. Nel corso degli anni la  Newhope è divenuta una possibilità concreta di riscatto,  il ‘segno’ possibile di un’economia solidale, oltre che espressione di impegno costante nella lotta contro la tratta. L’apertura del punto vendita NewHope Store, nel cuore della città, ha contribuito a rendere più visibile tale testimonianza.

cosa facciamo

Cooperando rinasce

il coraggio

 

Il nostro laboratorio di sartoria etnica:

  • offre una formazione professionale e una educazione alla responsabilità e all’etica del lavoro
  • crea opportunità di lavoro nella legalità e nella giustizia per giovani altrimenti escluse dall’attuale logica del mercato
  • sperimenta una nuova forma di economia: dell’inclusione e non dell’esclusione, della valorizzazione della persona e non del profitto fine a se stesso
  • è un segno sul territorio per crescere insieme nei grandi valori della solidarietà, del rispetto della dignità delle persone e dell’ambiente